Nasce a San Francisco la startup per condividere il cortile della propria casa 


La sharing economy, che sta modificando le abitudini di consumo facendoci passare dal concetto di proprietà a quello di uso condiviso, si arricchisce ogni giorno di nuove startup che mettono al centro del proprio business un bene che può essere utilizzato senza esserne proprietari. L’ultima novità che arriva da San Francisco si chiama Nookzy ed
è stata definita dal San Francisco Chronicle “la Airbnb dei cortili”. Nookzy è una piattaforma peer to peer, fondata da Justin Almeida e Eric Rogers, in cui gli host mettono a disposizione dei propri guest il cortile, la veranda, il tetto, la sauna o la vasca idromassaggio della propria abitazione. I guest possono decidere di prendere in affitto gli spazi esterni delle case da un minimo di mezz’ora a un massimo di 8 ore. Nookzy sta testando in questi giorni il proprio servizio in alcune abitazioni della capitale della California e a Oakland e sta invitando i cittadini a condividere i propri spazi esterni con l’obiettivo di far sviluppare rapidamente la propria piattaforma. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...