Street Art: condivisione VS collezionismo

La street art è il massimo esempio di condivisione dell’arte. Le opere d’arte vengono liberate dai musei e donate alla libera vista di tutti.

Il maggiore interprete della street art è Banksy, artista e writer originario di Bristol, che ha “regalato” le sue opere al mondo intero.

Di Banksy non si conosce praticamente nulla, nemmeno il suo volto. Le sue opere, molte
provocatorie, però sono diventate un emblema.

La “condivisione” delle opere di Banksy purtroppo ogni tanto viene spezzata da qualche proprietario dei muri che ospitano le creazioni: le sezioni di muro alcune volte vengono infatti vendute a mercanti d’arte e poi messe all’asta.

È andata così per il celebre palloncino a cuore che dai muri di Brooklyn è finito all’asta a Miami dove è stato aggiudicato per 650 mila dollari USA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...