Uber a Singapore studia partnership con ComfortDelGro


Uber, il colosso della sharing economy, sta vendendo una quota del 51% nella sua  divisione di ride sharing a Singapore. A comprarla per 218 milioni di dollari USA l’operatore di trasporto pubblico ComfortDelGro. I due competitor con questa operazione diventerebbero quindi in partner.  Affinche’ l’intesa sia completata, serve il via libera delle autorità. 

‪Uber farà ricorso contro lo stop a Londra deciso dalla TFL


Contro la decisione della TFL, l’autorità londinese che regolamenta ai trasporti nella capitale londinese, che stamattina ha annunciato che non rinnoverà la licenza – in scadenza il prossimo 30 settembre- al leader della sharing economy nel segmento ride sharing, Uber ha annunciato che presenterà subito un ricorso. 

Uber: secondo il NYT il CEO Travis Kalanick si sarebbe dimesso 

Secondo quanto riportato questa mattina dal New York Times https://mobile.nytimes.com/2017/06/21/technology/uber-ceo-travis-kalanick.html il CEO di Uber Travis Kalanick avrebbe rassegnato le proprie dimissioni dalla società leader della sharing economy. In questo modo il manager uscirebbe di scena dalla società (mantenendo però membro del board) di ride sharing che lo stesso Kalanick aveva contribuito a fondare nel 2009. 

Uber vince in Tribunale. Potrà continuare a operare in Italia

img_5677

Il Tribunale di Roma ha oggi revocato la propria ordinanza, emessa lo scorso 7 aprile, che disponeva il blocco di Uber  su tutto il territorio nazionale. In base alla decisione assunta il colosso della sharing economy potrà quindi continuare a operare in Italia.

La vicenda

Il Tribunale Civile di Roma con un provvedimento dello scorso 7 aprile aveva disposto la sospensione perentoria dei servizi Uber entro i successivi 10 giorni per i servizi UberBlack UberLux, UberSuv, UberX, UberXL, UberSelect e UberVan. Il provvedimento emesso nasceva dall’accoglimento del  ricorso per concorrenza sleale presentato delle associazioni di categoria dei Taxi. nelle settimane successive il colosso del ride sharing, come raccontato da SocialEconomy,  aveva ottenuto la sospensione temporanea del provvedimento fino all’esito del giudizio di appello la cui prima udienza si è tenuta il 5 maggio scorso.

 

Cresce l’attesa per l’udienza sul caso Uber che inizia oggi a Roma

img_5677

Si celebra oggi 5 maggio presso il Tribunale di Roma l’udienza sul ricorso presentato da Uber contro la sentenza con la quale il Tribunale civile di Roma aveva dichiarato la concorrenza sleale nei confronti dei tassisti da parte del big player della sharing economy. Dalla decisione dei giudici dipende il futuro di Uber in Italia in quanto il Tribunale Civile di Roma con un provvedimento dello scorso 7 aprile aveva disposto la sospensione perentoria dei servizi Uber entro i successivi 10 giorni. Successivamente il colosso del ride sharing come raccontato da SocialEconomy aveva ottenuto la sospensione temporanea del provvedimento fino all’esito del giudizio di appello che inizia appunto oggi.  In Udienza, a porte chiuse, Uber potrà contare dell’appoggio dell’associazione dei consumatori Altroconsumo e su quello dell’Antitrust. Contro la scelta dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato si sono scatenati ieri alcune sigle sindacali dei tassiti che in un comunicato hanno scritto che trovano “Scandaloso che un’Autorithy sostenuta con i soldi dei contribuenti spenda risorse pubbliche per difendere gli interessi di un gruppo privato senza mai trovare una parola in favore di un fondamentale servizio pubblico come il taxi”.

Questo autista di Uber merita certamente 5 stelle

 

L’utente Okdiv della piattaforma di social news Reddit ha postato ieri una foto che mostra una auto di Uber, il colosso del ride sharing USA, sul cui sedile posteriore è stata montata la console Nintendo NES. L’immagine in poche ora ha fatto il giro del mondo e si è guadagnata articoli su Mashable, il terzo blog più letto nel globo e sulla prestigiosa testata Time. Rispondendo ai commenti ricevute su Reddit, Okdv ha raccontato che all’arrivo dell’auto è stato immediatamente entusiasta per l’originale equipaggiamento e che tra i giochi presenti all’interno dell’abitacolo della vettura lui ha scelto di giocare, durante la propria corsa sull’auto della società che uno dei leader indiscussi della sharing economy, con The Legend of Zelda.  Okdiv non ha fornito dettagli ulteriori quindi risulta impossibile risalire al nome del driver Uber e alla città in cui lo stesso opera anche se dall’immagine pubblicata pare di scrorgere dei dollari USA che lascia quindi immaginare che il curioso episodio sia accaduto negli Stati Uniti.

 

 

Uber ottiene la sospensiva. Potrà continuare a operare in Italia

IMG_0449

Uber, il colosso della sharing economy californiano, ha ottenuto la sospensiva del provvedimento emesso nei giorni scorsi dal Tribunale di Roma che stabiliva la sospensione del servizio per concorrenza sleale. Come raccontato da SocialEconomy il provvedimento dei giudici romani era arrivato a esito di una denuncia presentata da alcune associazioni che riuniscono i taxi italiani. Secondo il provvedimento emesso oggi, la società di ride sharing potrà, quindi, continuare a erogare i propri servizi fino a esito del giudizio di appello presentato da Uber stesso.